the People's Game

  • I support SD

    I support SD
  • Supporters Direct

    Supporters Direct
  • Football Supporters Europe

    Football Supporters Europe
  • Venezia United

    Venezia United
  • Sogno Cavese

    Sogno Cavese
  • sosteniamolancona

  • MyRoma

    MyRoma
  • paperblog

Archive for the ‘VeneziaUNITED’ Category

La partecipazione dei tifosi come futuro per il calcio? Se ne parla a Venezia

Posted by thepeoplesgame su 21 febbraio 2012

Una nuova prospettiva per il calcio? La partecipazione dei tifosi e il ruolo dei supporters trust: è il titolo della conferenza organizzata da VeneziaUnited.

Il 25 febbraio 2012 a Venezia, tifosi, amministratori, rappresentanti delle istituzioni e accademici si ritroveranno a Venezia per approfondire, discutere e confrontarsi in merito al ruolo che i tifosi possono svolgere nella gestione e nella proprietà delle società sportive. L’evento è organizzato da Venezia United (il supporters’ trust – associazione di persone – dei tifosi del FBC Unione Venezia), con il patrocinio dell’Assessorato allo Sport del Comune di Venezia, unitamente a Supporters Direct (un’organizzazione di tifosi che offre guida e supporto ai tifosi in 20 Paesi europei) e il “Master in Strategia e Pianificazione delle Organizzazioni, degli Eventi e degli Impianti Sportivi”.

L’incontro si propone di analizzare la situazione italiana, nel più ampio contesto dell’esperienza Europea, e si rivolge a tutti i tifosi, alle società sportive, ai rappresentanti delle istituzioni e a tutti i soggetti interessati. L’obiettivo è mostrare che il coinvolgimento dei tifosi può portare un positivo contributo al calcio italiano, come è avvenuto in altri Paesi europei, in particolare in Germania e in Inghilterra.

Interverranno: Francesco Ghirelli (Direttore Generale, Lega Pro), Paolo Piani (Direttore Centro Tecnico di Coverciano FIGC), Antonia Hagemann (Head of European Development, Supporters Direct), Sean Hamil (Birkbeck University of London, Sports Business Centre), Matteo Masini (Coordinatore del Master Internazionale “Strategia e pianificazione dell’organizzazione, degli eventi e degli impianti sportivi”), Diego Riva (Avvocato, Consulente di Supporters Direct), Pippo Russo (Sociologo, Università di Firenze).  Parteciperanno i giornalisti Matthew Barker (When Saturday Comes) e Marco Iaria (Gazzetta dello Sport).

L’evento si svolgerà a Venezia, Scoletta dei Calegheri, Campo S. Tomà, con inizio degli accrediti e registrazioni alle ore 9:00 e inizio dei lavori alle ore 10.00.

 

Posted in Iniziative italiane, VeneziaUNITED | 1 Comment »

VeneziaUnited a tutta comunicazione

Posted by thepeoplesgame su 4 ottobre 2011

L’arrivo in Laguna della nuova proprietà russa ha costretto al rinvio del traguardo dell’ingresso nel club, l’atteggiamento dei dirigenti in questi primi mesi ha in pratica chiuso la porta in faccia alla collaborazione tra l’Unione Venezia ed il supporters trust VeneziaUnited, che tante volte ha bussato per offrire il proprio contributo al club e ai tifosi, il cui valore per lo scorso campionato è stato stimato in 100mila euro.  Ma il disappunto per la nuova situazione ha portato l’associazione dei tifosi a raddoppiare, anziché lasciare, e ad arricchire la propria offerta, già importante. ci sono vari progetti in cantiere per rafforzare la presenza sul territorio, ma intanto VeneziaUnited ha messo ancora più impegno in quella che era già la parte più consistente della propria attività: la comunicazione sull’universo arancioneroverde.
Un’informazione ricca e puntuale, una voce indipendente, appassionata, vicina ai tifosi. Ad un sito internet da fare invidia alle pagine ufficiali di non poche società professionistiche (notizie a tutto campo, approfondimenti, interviste, rassegna stampa…), alle pagine facebook e twitter e al match program in occasione delle partite interne, si sono affiancati la web tv e la diretta in streaming della radiocronaca delle partite, il forum e la fotogallery.
Scrive VeneziaUnited: “crediamo che lo scopo della nostra associazione dia quello di consentire a questa comunità e a tutti i tifosi arancioneroverdi – vicini e lontani – di vivere la passione per la propria squadra con completezza, immediatezza e precisione, a trecentosessanta gradi, sette giorni su sette, ventiquattro ore al giorno.”
Le statistiche dei contatti da VeneziaUnited.com sono da capogiro, segno che si è andati a colmare un vuoto, ma anche che la sete di notizie dei tifosi viene soddisfatta in modo credibile ed affidabile e con contenuti di qualità.
Un impegno non da poco, sia in termini economici (VeneziaUnited è un’associazione non profit e si finanzia principalmente tramite le quote di iscrizione e le sponsorizazioni) sia quanto a tempo e lavoro da parte dei soci che a titolo di volontariato si occupano della gestione dei vari media.
Usufruire di tutto ciò, in termini di quantità e qualità, vale ben più di dieci euro l’anno, ovvero la quota minima di iscrizione a VeneziaUnited. Sarebbe bello che la maggior parte i tifosi arancioneroverdi facesse questa semplice associazione di idee, e invece di dare per scontata un’offerta così interessante decidesse di esserne parte, e di sostenerla assieme alle altre attività e ai principi portati avanti dal supporters trust diventandone soci.

Posted in Iniziative italiane, VeneziaUNITED | 2 Comments »

VeneziaUnited: urge dialogo con la proprietà

Posted by thepeoplesgame su 9 agosto 2011

VeneziaUnited chiedere chiarezza e partecipazione, presenza, dialogo alla nuova dirigenza, sia per poter far ripartire le attività già promosse nella passata staigone, ed in particolare la campagna abbonamenti, per ora bloccate dall’indifferenza dei russi e dei loro rappresentati in laguna, sia per riportare entusiasmo  e fiducia un ambiente sportivo sempre più scettico e disaffezionato.

Dal supporters trust, e dalle componenti organizzate della tifoseria dell’unione, arriva un comunicato:

Di fronte al quadro poco rassicurante che emerge dopo la rinuncia alla presentazione delle fidejussioni richieste dalla Lega Pro, più volte peraltro sbandierate come “già pronte nel cassetto”,

di fronte al grande senso di frustrazione, al venir meno di una  fiducia che generosamente era stata riconosciuta al nuovo gruppo dirigente, prima ancora che per la conferma del mancato ripescaggio, di fronte al montare di uno scetticismo che va diffondendosi in Città anche nei settori tradizionalmente più moderati della tifoseria, e che prelude ad uno scollamento e ad una presa di distanza dalle vicende sportive del FBC Unione Venezia, l’Associazione VeneziaUnited

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Iniziative italiane, VeneziaUNITED | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Uniti si vince!

Posted by thepeoplesgame su 28 luglio 2011

E’ lo slogan della campagna di sottoscrizioni in corso a Cava de’ Tirreni per costruire la nuova società, ma potrebbe essere anche quello del movimento dei supporters trust italiani che cercano, per quanto possibile, di supportarsi l’uno con l’altro, avendo ben chiaro che quella in cui sono impegnati non è  solo una battaglia locale ma anche nazionale ed europea.

Nel resoconto  del Consiglio Direttivo di VeneziaUnited dei giorni scorsi, in cui si è deciso di riporoporre le tante attività di comunicazione apprezzate dai tifosi nella scorsa stagione, si legge anche

Il Consiglio Direttivo ha inoltre deliberato di sostenere gli amici dell’Associazione Sogno Cavese impegnati nella rinascita della S.S. Cavese 1919 sottoscrivendo una quota simbolica di 100 € per l’acquisizione del capitale sociale della nuova società blufoncè. Un piccolo contributo per rafforzare la comune determinazione a promuovere la partecipazione dei tifosi al capitale sociale del proprio Club.

Un applauso al direttivo di VeneziaUnited!

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese, VeneziaUNITED | Leave a Comment »

VeneziaUnited a tutela dell’identità della maglia

Posted by thepeoplesgame su 10 luglio 2011

Dal sito di VeneziaUnited

Dopo le indiscrezioni rimbalzate a mezzo stampa su possibili cambiamenti nel disegno delle maglie ufficiali del FBC Unione Venezia, l’Associazione VeneziaUnited scrive al neo DG Oreste Cinquini. Il tema è il rispetto e la valorizzazione della banda diagonale arancioneroverde, che richiama lo stemma sociale del Club, come tratto costante, unico ed originale nel disegno delle divise di gioco del FBC Unione Venezia. Tutte le maglie dei più importanti Clubs calcistici si riconoscono infatti per l’originalità del loro disegno. Dal 1987  il nostro Club ha invece alternato decine di modelli, molti dei quali frutto della perversa fantasia degli stilisti di questa o quella azienda di abbigliamento sportivo. Disegni anonimi, legati alle mode del momento. Con la rinascita dell’estate 2009 c’è stato il primo timido tentativo di costruire un percorso comune, di promozione di un’identità plurale e condivisa. Le attuali maglie e lo stemma del FBC sono state proposte dai tifosi, e sono solo il primo passo  di questo percorso. Un percorso che VeneziaUnited ha cercato di avviare a partire da alcuni punti fermi: il rispetto della denominazione societaria, dei colori sociali e del disegno della maglia come elementi distintivi ed identitari. Questo patrimonio è il vero tesoro del FBC. L’auspicio è che  il Club ne tenga conto. Nel suo stesso interesse.  Per la lettera: qui.

Posted in Filosofia dei trust, Iniziative italiane, VeneziaUNITED | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dall’assemblea di fine anno di VenziaUnited

Posted by thepeoplesgame su 30 giugno 2011

Il resoconto della prima assemblea di fine anno di VenziaUnited, tenutasi ieri sera.

Il futuro è united. Possiamo dirlo. Quello che  365 giorni fa era solo un sogno, dopo un anno di intenso lavoro, si è tramutato in una realtà associativa viva e organizzata. Certo, molto resta ancora da fare, e gli obiettivi generali, l’ingresso nel Board del Club e l’acquisto di una parte del capitale sociale, sono ancora lì da venire. Alcune porte non si sono ancora aperte ma continuiamo a bussare certi che l’affermazione di un modello innovativo di partecipazione non può prescindere dall’instaurazione di un dialogo, in un percorso condiviso, fra la nostra Associazione e il FBC Unione Venezia: non siamo visionari, non vogliamo proporre modelli utopici e irrealizzabili; vogliamo provare a costruire un ambiente sportivo che sappia coniugare le giuste ambizioni di una proprietà che si è dichiarata pronta ad investire nel territorio con le speranze e il desiderio di partecipazione attiva di una comunità più vasta che noi vorremmo non fosse fatta solo di tifosi militanti.

Stasera l’Associazione VeneziaUnited era chiamata a decidere cosa fare da grande: l’obiettivo non poteva che essere quello di darsi una struttura ancora più efficiente e professionale, di ampliare la membership e di continuare ad essere punto di riferimento imprescindibile per tifosi e Club. Il modello al quale ispirarsi è quello evoluto e ormai praticato diffusamente in Europa da molti club anglosassoni anche di prima fascia, da moltissimi club tedeschi anche qui quelli fra i più titolati, da molte altre realtà che si stanno attrezzando in questa direzione, proprio per superare quella stantia e ormai datata visione che vede da una parte la società calcistica, dall’altra una platea più o meno vasta di spettatori-clienti, che solo quando fa comodo vengono chiamati tifosi.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Iniziative italiane, VeneziaUNITED | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

VeneziaUnited verso l’assemblea: trasparenza delle società, coinvolgimento dei tifosi, partecipazione del territorio

Posted by thepeoplesgame su 27 giugno 2011

“Glasnost! Una parola sola, che in russo significa trasparenza, quella che ci vuole quando si parla di una società calcistica che rappresenta una intera comunità”. Parole di Franco Vianello Moro, presidente di VeneziaUnited, rivolte ai russi che da qualche mese ha acquistato l’Unione Venezia. Per il momento, non è stato facile stabilire un contatto con la nuova proprietà: “Abbiamo chiesto più volte un incontro con la dirigenza russa, ma attendiamo ancora risposta”. L’unico dirigente con cui era stato possibile un primo contatto, Dimitri Balashov, ora non fa più parte dello staff del FBC, per cui occorre ricominciare daccapo.” Ha raccontato al Corriere Veneto. Così, finiscono messe a rischio le attività che VeneziaUnted ha realizzato con successo nella passata stagione, in collaborazione con la società: la campagna abbonamenti, il match program per le partite interne, il premio “Man of the Match” per il miglior giocatore, la mascotte Capitan Venezia”. Tutte iniziative che si vorrebbe ripetere ma per cui è necessario interagire con una dirigenza finora assente. Un altro capitolo è l’ingresso nel capitale sociale, anche con una quota minima, “essenziale per la città, in nome di una trasparenza e di una cultura diversa del fare calcio“, sostiene Vianello Moro, una possibilità che sembrava potersi concretizzare con la precedente gestione, poi abbandonata per i problemi di salute del patron, scomparso qualche mese fa, ed il cambio di proprietà. Il presidente di VeneziaUnited mette poi i puntini sulle i nei confronti di altre componenti importanti del tessuto economico e sociale: “Manca la classe imprenditoriale della città, sempre pigra quando si tratta di investire in attività sociali. E sta mancando anche – osserva – l’amministrazione comunale che dopo una prima fase di condivisione e partecipazione, con molti assessori che sono nostri soci, si è via via defilata”. Mercoledì sera è in programma la riunione di conclusione del primo anno di attività di VeneziaUnited: veranno rinnovate le cariche, si farà il punto su quanto realizzato finora e si getteranno le basi per il lavoro futuro. Tra i 1137 soci totali, ne sono annunciati in arrivo da Bassano, Trieste, Roma, e persino dalla Francia, ed i rappresentanti di Supporters Direct, Sosteniamolancona e Sogno Cavese, perché, anche se ogni trust agisce ovviamente nella propria realtà, si tratta comunque di un percorso condiviso ed è importante il sostegno reciproco.

Posted in Iniziative italiane, Rassegna stampa e web, VeneziaUNITED | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Combattere il razzismo, onorare la memoria: l’etica del calcio è in certi piccoli tornei

Posted by thepeoplesgame su 10 giugno 2011

A Venezia si è da poco disputato il Torneo del Bae, ad Ancona è in corso il Mondialito Antirazzista, a Cava de’ Tirreni sta per partire il Torneo “A chi ci guarda da lassù”. Piccole manifestazioni dal grande significato, lontane dai riflettori ma vicine al cuore della tanta gente in campo e sugli spalti, in cui vincere piace a tutti ma l’importante è davvero partecipare. Tornei come ce ne sono tanti in giro per l’Italia, spesso nati dall’attività di gruppi ultras, ovvero da quanto si vorrebbe far passare per il marcio del calcio italiano…

A Venezia, grazie anche all’importante supporto di Venezia United, ha ripreso slancio il torneo del Bae: non solo calcio ma anche concerti, momenti di aggregazione, stand gastronomici, riflessioni sulla solidarietà sociale, ed un dibattito su calcio e razzismo, allargato alla situazione del mondo del pallone in Italia, che ha trovato spazio anche sul quotidiano sportivo Stadio. I motori della manifestazione sono il gruppo Gate 22 ed il centro sociale Rivolta di Marghera, che mantengono vivo il ricordo del compagno Francesco Romor, tifoso scomparso nel 2001. Il torneo di calcetto non ha alcuna valenza competitiva tra le squadre partecipanti e da quest’anno ospita al suo interno il Torneo antirazzista di Sant Pauli, storico punto annuale di ritrovo tra le realtà antirazziste europee. In tutto, sono scese in campo 42 squadre, espressione di gruppi Ultras provenienti da tutta Italia e dall’Europa, associazioni, comunità di cittadini migranti, realtà giovanili cittadine. Hanno vinto i granata della Polisportiva SanPrecario, che hanno superato in finale i Fedelissimi della Samp.  Il ricavato della manifestazione, che ha visto intervenire un migliaio di  persone, va al poliambulatorio Emergency di Marghera.

Ad Ancona si sta giocando il decimo Mondialito Antirazzista, con 24 squadre partecipanti, tra cui quella di Sosteniamolancona, che ha come tecnico il Responsabile della Comunicazione Claudio Marconi con la supervisione del Presidente David Miani, e come capitano il Vice Presidente Valerio Valentini. La prima uscita, domenica 5 giugno contro lo ShimaBara, ha visto la vittoria di Sosteniamolancona per 6-4. Prossimo appuntamento sabato 11 giugno alle ore 21 contro la formazione del Resto del Mondo. Al torneo partecipano 24 squadre, divise in otto gironi da tre, di cui due si qualificano agli ottavi. La manifestazione è organizzata dalla Polisportiva Antirazzista Assata Shakur, che festeggia il decimo anno di attività e per l’occasione ha voluto celebrarne i contenuti, la propria lotta per il riconoscimento dei diritti di cittadinanza dei migranti contro ogni forma di discriminazione, ma anche discutere dello stato di precarietà che investe la vita di tutti e della necessità di una nuova presa di coscienza per poter disegnare un futuro diverso. Nel programma, oltre al torneo, dibattiti, musica dal vivo, cene etniche, mostre fotografiche e altro ancora.

Atmosfera speciale a Cava de’ Tirreni per il Torneo “A chi ci guarda da lassù”, che da quasi venti anni vede scendere in campo a fine campionato numerose squadre formate da sostenitori cavesi in una manifestazione organizzata dal gruppo NDC per onorare la memoria dei tifosi blufoncè che non ci sono più. All’edizione 2011, che prenderà il via il 18 giugno, parteciperà anche Sogno Cavese, per non mancare a questo importante appuntamento, per divertirsi ma anche per ben figurare: lo spirito agonistico fa pur sempre parte del torneo. Si gioca sul particolare terreno dell’ex hotel Due Torri, ora abbandonato ma risistemato per l’occasione dai tifosi, con striscioni, canti e torce a scaldare l’atmosfera. È un torneo dedicato alla memoria, al filo lungo 92 anni che unisce generazioni di cavajuoli, e non mancano quindi i momenti toccanti, a cominciare dal minuto di raccoglimento osservato prima e nell’intervallo di ogni gara e a conclusione del torneo. Negli ultimi anni, un pensiero particolare è andato ovviamente a Catello Mari, il capitano della Cavese che nel 2006 perse la vita in un incidente stradale nella notte dopo i festeggiamenti per la promozione in C1. I familiari del difensore, a cui è intitolata la curva dei tifosi aquilotti, sono sempre presenti al torneo. Lo scorso anno è intervenuta anche la mamma di Gabriele Sandri, il tifoso diventato un simbolo della lotta del movimento Ultras ma anche di un calcio più vero e rispettoso.

VeneziaUnited, Sosteniamolancona e Sogno Cavese sono organizzazioni nate con obiettivi particolari, nuovi per l’Italia, che puntano al coinvolgimento dei tifosi nella gestione e nella proprietà dei rispettivi club, ma prima di tutto sono associazioni di tifosi. Alla base, c’è l’amore per la propria squadra e la propria terra, intese nel senso più ideale e sfaccettato. Contano la memoria storica e le tradizioni come fondamenta del futuro, l’impegno in prima persona, la condivisione, la lotta alle discriminazioni… la volontà di realizzare, anche attraverso piccole cose, il sogno di un altro calcio, di un altro mondo.

Posted in Filosofia dei trust, Iniziative italiane, Sogno Cavese, Sosteniamolancona, VeneziaUNITED | Leave a Comment »

When Saturday Comes, un bell’articolo sul Venezia

Posted by thepeoplesgame su 16 novembre 2010

Continua a crescere la notorietà dei supporters’ trust italiani nel resto d’Europa e del mondo. When Saturday Comes, una delle migliori riviste calcistiche inglesi, ha dedicato un bell’articolo alle vicissitudini del Venezia, squadra particolarmente simpatica Oltre Manica, e alla nascita di VeneziaUnited.

Posted in Iniziative italiane, Rassegna stampa e web, VeneziaUNITED | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

PitchInvasion.net: un nuova alba per i tifosi italiani?

Posted by thepeoplesgame su 15 novembre 2010

“A New Dawn For Italian Football Supporters?” è il titolo dell’articolo puibblicato da PitchInvasion.net dedicato alla tragica estate del calcio italiano, tra la figuraccia ai Mondiali, l’introduzione della tessera del tifoso e la strage di club nelle iscrizioni ai campionati, in cui è però anche sbocciata la speranza di tanti tifosi che hanno formato i tre supporters’ trust Sogno Cavese, VeneziaUnited e Sosteniamolancona, di cui si racconta l’attività, anche attraverso le parole dei protagonisti, per far sapere anche in Europa e nel mondo cosa succede di bello nel nostro Paese.

Posted in Iniziative italiane, Rassegna stampa e web, Sogno Cavese, Sosteniamolancona, Supporters Direct Europe, VeneziaUNITED | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: