the People's Game

  • I support SD

    I support SD
  • Supporters Direct

    Supporters Direct
  • Football Supporters Europe

    Football Supporters Europe
  • Venezia United

    Venezia United
  • Sogno Cavese

    Sogno Cavese
  • sosteniamolancona

  • MyRoma

    MyRoma
  • paperblog

Archive for the ‘Sogno Cavese’ Category

Sogno Cavese e l’Aquilotto: il calcio è della gente!

Posted by thepeoplesgame su 5 marzo 2012

Una bella foto che esprime perfettamente lo spirito del supporters trust Sogno Cavese e dell’ASD Aquilotto Cavese, in tutte le sue componenti. Di piccolo c’è solo la categoria!

Posted in Filosofia dei trust, Iniziative italiane, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

C’è calcio e calcio, anche nei confronti dei cani

Posted by thepeoplesgame su 29 febbraio 2012

In vista di Euro 2012, in Ucraina va avanti da mesi una raccapricciante strage di cani e gatti, a Cava de’ Tirreni il supporters trust Sogno Cavese, propone, insieme alla sezione locale della Lega del Cane, l’adozione a distanza per aiutare i tanti ospiti del rifugio cittadino: sono le due facce opposte del mondo del calcio, il business estremo, senza scrupoli, e la partecipazione, anche alla società civile, che si manifestano anche nell’approccio verso gli animali meno fortunati, considerati rispettivamente un danno all’immagine nazionale, o una causa meritevole di supporto.

Sogno Cavese, associazione dei tifosi blufoncè che è parte integrante dell’A.S.D. Aquilotto Cavese, si sta adoperando per sostenere il canile locale, dove si trovano oltre 500 cani in cerca di famiglia e in attesa della loro “forever home”, li si può aiutare con un’adozione a distanza per soli 5 euro al mese. Ma Sogno Cavese ricorda anche la possibilità di fare volontariato presso il rifugio, di andare a trovare il cane adottato a distanza, di donare materiale utile. “Contribuirete anche voi a rendere l’uomo il miglior amico del cane.” Complimenti ai tifosi dell’Aquilotto per l’iniziativa, e un invito a tutti ad aderire, o a sostenere canili e gattili della propria città, magari portandosi a casa un amico speciale.

Quello che sta succedendo invece in Ucraina è terrificante, basta una rapida ricerca on line per trovare notizie (qui una ricostruzione aggiornata della questione su Il Fatto Quotidiano) e foto di quelle che non vorrebbero mai vedere. Una vergogna, che spero porti ad un massiccio boicottaggio dell’Europeo, come propongono numerose pagine sui social network, principale veicolo della protesta. Negli stadi italiani, si fa togliere gli striscioni contro la strage e si fa la multa a chi li introduce (qui le foto e il racconto del tifoso animalista): come per molte altre cose, non si può più prendere posizione sugli spalti.

Due esempi opposti, quelli di Euro 2012 e di Cava de’ Tirreni, città dove ci si prende cura anche dei cani di quartiere, che anche in qualcosa di molto poco calcistico come la situazione dei cani senza padrone, mostrano chiaramente a cosa può arrivare il calcio visto solo dal lato del profitto, e cosa possono fare invece i tifosi che vedono il calcio come uno strumento di partecipazione alla propria realtà sociale.

Posted in Dall'Europa, Iniziative italiane, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I club partecipati dai tifosi sono più buoni

Posted by thepeoplesgame su 11 gennaio 2012

Le squadre di calcio i cui tifosi partecipano alla proprietà del club non solo sono forti sul campo, hanno uno spirito diverso, sono vicine alla loro comunità, sono anche più buone.
In occasione delle festività appena trascorse, i supporters trust italiani Sosteniamolancona e Sogno Cavese, tramite cui i tifosi fanno parte del direttivo di US Ancona e Aquilotto Cavese, hanno realizzato assieme ai club delle belle iniziative di vicinanza a chi ne ha più bisogno.

Ad Ancona, appena prima di Natale, il settore giovanile dell’ US ANCONA 1905, in collaborazione con Sosteniamolancona, ha fatto visita alla Mensa del Povero di Padre Guido. Accompagnati dal Signor Raggetti e da Mauro Bertarelli, i ragazzi hanno avuto la possibilità di conoscere realtà che spesso sono ai margini della cronaca, o delle esperienze di tutti i giorni. La mensa del povero di Padre Guido gestisce un attività di prima accoglienza e fornisce pasti a 38 ospiti a turno ed offre ricovero a donne in stato di necessità.

A Cava de’ Tirreni, venerdì 6 gennaio, una rappresentanza di società, staff tecnico e squadra dell’Aquilotto Cavese ha fatto visita ai bambini ospiti degli istituti di accoglienza dei conventi di Passiano e di Villa Formosa di Cava de’ Tirreni, portando in dono i dolci raccolti dai tifosi (fotogallery). Una iniziativa per prolungare l’atmosfera delle festività natalizie, creando un’occasione per cercare di donare anche un sorriso a chi si porta dietro un passato difficile, e con il sentito augurio di una vita che possa spiegare le ali e spiccare il volo verso la realizzazione dei propri sogni.

In Inghilterra, uno dei club di riferimento per tutto il movimento europeo per la fan ownership, il Football Club United of Manchester, indica ancora una volta la strada, anche nel campo della solidarietà. Il 26 dicembre, Boxing Day, è da tradizione dedicato al calcio nel Regno Unito, per il FCUM ha significato anche l’occasione per una importante iniziativa denominata Big Coat Day.
Tantissimi tifosi, ma anche semplici abitanti della zona, segno della reputazione de del ruolo del FCUM per la propria comunità di riferimento, hanno contribuito a raccogliere oltre sei tonnellate di abiti invernali, in particolare cappotti, sciarpe e maglioni, per un totale di più di tremila capi, stipando fino al soffitto il furgone parcheggiato fuori dallo stadio di Gigg Lane. Saranno consegnati ai senzatetto e ad altre persone bisognose dell’area metropolitana, dove lo scorso anno sono state circa cinquemila le morti causate dal freddo: l’iniziativa del FCUM porta aiuto dove ce n’è un grande bisogno. Per portare a termine con successo questo secondo Big Coat Day (video), che ha richiesto un imponente sforzo organizzativo, il Red Rebels hanno lavorato con numerosi partner: le due organizzazioni non profit che distribuiranno il materiale raccolto, una università locale, attori e cantanti che hanno preso parte ai video promozionali, i pompieri dell’area di Greater Manchester, le autorità locali e perfino la Royal Mail, che ha promosso la campagna in tutto il Regno Unito.

Un tifoso del FCUM e consigliere comunale ha detto: “Ancora una volta, il FCUM mostra agli altri che esiste un modo diverso di fare calcio”.
Nel loro piccolo, pionieri in Italia, anche Sosteniamolancona e Sogno Cavese.

Posted in Dall'Europa, Iniziative italiane, Sogno Cavese, Sosteniamolancona | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

PASSIONE! (storia di un Aquilotto ritrovato)

Posted by thepeoplesgame su 18 settembre 2011

da SognoCavese.it

Il pallone torna a rotolare, rincorso da ventidue giovani aquilotti. Accade in un caldo pomeriggio di metà settembre, al “Desiderio” di Pregiato, in occasione della prima amichevole in famiglia della neonata Cavese. Una amichevole ancor più riscaldata dai cori e dai colori dei tifosi presenti (più del previsto) sugli spalti pregiatesi. Una sgambatura per testare la condizione dei “veterani” (fa strano chiamar così un gruppo di ragazzi nati tra l’89 e il ’92) e dei più giovani, schierati in due formazioni contrapposte agli ordini di mister Emilio De Leo. I ragazzi in maglia bianca hanno la meglio: 6-0 il finale, tante belle idee, un discreto affiatamento e qualche affaticamento dovuto al lungo periodo di inattività da cui provenivano i giovani ex calciatori del settore giovanile metelliano, fedelissimi di De Leo. Dall’altra parte, ragazzi selezionati tra gli oltre 40 reclutati fra le scuole calcio di Cava de’ Tirreni. Primo tempo a senso unico (5-0 il parziale per i bianchi). Secondo tempo condizionato dal caldo e dalla fatica. Turnover pressoché totale per i blu che sono più freschi e subiscono solo un gol.

Al temine della gara (due tempi da 30 minuti circa), torna a squillare nei cieli di Cava il coro “Finché vivrò, ricorderò… ovunque andrò, ti porterò… alè alè, Catello alè”, scandito dai tifosi e dai 40 ragazzi in campo, tutti uniti sotto l’ala di un Aquilotto ormai ritrovato e che pian piano tornerà a solcare i cieli che gli competono… sospinto dall’infinita PASSIONE CAVESE…

E’ SOLO L’INIZIO!

Per seguire l’Aquilotto Cavese, la pagina Facebook che presenta anche il programma tecnico di mister De Leo.

Posted in Iniziative italiane, Rassegna stampa e web, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

E’ nata l’A.S.D. Aquilotto Cavese

Posted by thepeoplesgame su 10 settembre 2011

«L’Asd A. Cavese opera nel solco della tradizione calcistica di Cava de’ Tirreni, poiché nasce per volontà di diverse componenti produttive della comunità dei sostenitori della Cavese ed anche di gran parte della sua tifoseria organizzata, i quali hanno nominato, quale presidente pro tempore l’imprenditore cavese Riccardo Tanimi Adinolfi. 
L’Asd A. Cavese provvederà ad affiliarsi alla Federazione italiana giuoco calcio ed all’iscrizione al campionato di Terza Categoria.
Nei prossimi giorni, tifoseria e stampa saranno informate, nel dettaglio, sulla presentazione dell’organigramma societario/dirigenziale e sul progetto tecnico, a medio/lungo termine, che vede al suo vertice, quale allenatore, il cavese Emilio De Leo.
Non c’è categoria che possa fermare l’Aquilotto, in volo dal 1919».

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Cava, il punto della situazione

Posted by thepeoplesgame su 11 agosto 2011

Ancora in alto mare la situazione a Cava de’ Tirreni, dove la scadenza di ieri alle 12 è passata senza che sia stata iscritta la nuova società che avrebbe sfruttato l’art. 52 delle Noi. Una sorta di giallo, perchè fino alla sera prima sembrava tutto a posto, e ora si valuta la possibilità di un’azione legale contro il principale socio, Scariati. Stamani il sindaco ha tenuto una conferenza stampa, ecco il resoconto.

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Cava de’ Tirreni: una, due, tre società, ma solo i tifosi possono dare legittimazione

Posted by thepeoplesgame su 8 agosto 2011

Che succede a Cava de’ Tirreni dopo la mancata iscrizione della Cavese al campionato di Seconda Divisione?
In parte, quello che sta succedendo, o meglio è già successo, in altre piazza escluse, dalla vicina e rivale Salerno a Lucca, Cosenza o Brindisi ovvero si cerca di far ripartire qualcosa e di evitare che la città resti senza una squadra che la rappresenti. In parte, molto di più e in modo caotico, difficile da seguire: non c’è ancora una nuova società, quindi ufficialmente non è ancora successo niente, ma ce ne potrebbero essere ben due, o meglio tre. Perché la S.S. Cavese, sia pure con la spada di Damocle del fallimento sulla testa, esiste ancora. Il patron Spatola è già il nuovo presidente onorario dell’Ippogrifo Sarno, squadra di D, ma l’amministratore unico Michele Sica, tifosissimo blufoncè, potrebbe iscrivere la squadra alla Terza Categoria, o comunque proseguire solo con il settore giovanile. Quella è la vera Cavese, con il nome, i colori ed i simboli, e quella sarebbe la squadra che i tifosi seguirebbero. Purtroppo ha, se non le ore, i mesi contati.
Il tentativo di Sogno Cavese di riunire tifosi ed imprenditori locali per sfruttare l’articolo 52 della Noif e ripartire dall’eccellenza non è decollato, nonostante gli sforzi, per lo scarso riscontro tra gli imprenditori locali. I termini della Figc però continuano a essere posticipati e proprogati è attualmente la scadenza è alle ore 12 di mercoledì 10 agosto.
Al momento ci sono due alternative, una veramente sgradevole e come tale rifiutata da Sogno Cavese e dalla tifoseria organizzata, l’altra potenzialmente da prendere in considerazione.
La prima è il “trasferimento” a Cava della Vis San Giorgio, formazione di Eccellenza: una squadra con un altra denominazione (per quest’anno non si può più cambiare) e altri colori, che i tifosi non vogliono veder giocare al “Lamberti”: ieri sera durante la presentazione del progetto i tifosi organizzati hanno consegnato ai promotori un pallone, pregandoli di tornare a giocare sul campo della Vis S. Giorgio. Altri episodi quanto meno spiacevoli e contestabili si sono verificati nei giorni scorsi, come i volantini che parlavano di azionariato popolare o di referendum tra i tifosi per il nuovo logo, tutte idee portate avanti da Sogno Cavese, che resta ben distante da questa nuova soluzione, sia perché si tratta appunto di un’altra squadra e non della Cavese, sia per l’atteggiamento ambiguo del principale referente nelle scorse settimane.
L’alternativa è una nuova società, sulla base dell’art. 52 delle Noif, a cui sta lavorando principalmente un imprenditore di Paestum, di concerto con l’amministrazione comunale, che si chiamerebbe ASD Città de la Cava 1394, in attesa di poter recuperare il nome Cavese, e che andrebbe ad iscriversi al campionato di Eccellenza. Una soluzione più “pulita”, con i cui promotori il trust dei tifosi si è riservato la possibilità di un confronto.
Quello che ancora succede, quasi ovunque in Italia, e che dovrebbe far riflettere, è come le cose vengano gestite senza consultarsi con i sostenitori prima e durante la messa a punto di un progetto: lo si presenta loro già confezionato, da accettare perché è l’unica possibilità, e magari si chiede pure di contribuire con un “azionariato popolare”. Tifosi che, nel caso cavese, lo scorso anno salvato il club con una colletta fruttata oltre 200.000 euro di cui non hanno poi avuto riscontro, tifosi che da mesi si danno da fare, prima per cercare ancora di salvare la Cavese, poi per mettere su una nuova società.
Si rendono conto imprenditori vari e amministrazioni locali che solo quella che sceglieranno i tifosi sarà l’erede, in questo caso, della Cavese? Che se non avranno la legittimazione della tifoseria e della città si ritroveranno uno stadio vuoto? Che se non ci si identificherà con la nuova realtà sporitva andrà ad esaurirsi in brevissimo tempo?

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese | Leave a Comment »

Cava, pochi riscontri tra gli imprenditori

Posted by thepeoplesgame su 29 luglio 2011

Dal sito di Sogno Cavese la nota dell’associazione sulle ultime vicende:

Dopo aver provato a coinvolgere con tutti i mezzi a disposizione la classe imprenditoriale della nostra città, in un progetto basato sulla serietà, sulla trasparenza e sulla democraticità, riscontrando diversi consensi ma poche reali adesioni, l’Associazione Sogno Cavese in una conferenza stampa tenutasi ieri sera Giovedì 28 Luglio a Palazzo di Città, ha reso pubbliche le difficoltà incontrate nel provare a costituire una nuova realtà calcistica con l’obiettivo di partecipare al campionato di Eccellenza.
Il mandato affidatoci dal Sindaco Prof. Marco Galdi in data 20 Luglio è stato quindi riassunto dal Primo Cittadino che proverà a risolvere personalmente la situazione entro le ore 19 di Martedì 2 Agosto, data ultima per presentare la documentazione necessaria alla Figc e al Comitato Regionale Campano utile per richiedere l’iscrizione in soprannumero usufruendo dell’art.52 delle Noif.

Dal blog lacavese.it, l’intevista al presidente di Sogno Cavese Francesco Bove.

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Uniti si vince!

Posted by thepeoplesgame su 28 luglio 2011

E’ lo slogan della campagna di sottoscrizioni in corso a Cava de’ Tirreni per costruire la nuova società, ma potrebbe essere anche quello del movimento dei supporters trust italiani che cercano, per quanto possibile, di supportarsi l’uno con l’altro, avendo ben chiaro che quella in cui sono impegnati non è  solo una battaglia locale ma anche nazionale ed europea.

Nel resoconto  del Consiglio Direttivo di VeneziaUnited dei giorni scorsi, in cui si è deciso di riporoporre le tante attività di comunicazione apprezzate dai tifosi nella scorsa stagione, si legge anche

Il Consiglio Direttivo ha inoltre deliberato di sostenere gli amici dell’Associazione Sogno Cavese impegnati nella rinascita della S.S. Cavese 1919 sottoscrivendo una quota simbolica di 100 € per l’acquisizione del capitale sociale della nuova società blufoncè. Un piccolo contributo per rafforzare la comune determinazione a promuovere la partecipazione dei tifosi al capitale sociale del proprio Club.

Un applauso al direttivo di VeneziaUnited!

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese, VeneziaUNITED | Leave a Comment »

Cava, tutti uniti per il nuovo club

Posted by thepeoplesgame su 22 luglio 2011

Si lavora a Cava per la nuova società, partecipata dai tifosi, incaricati dal sindaco di far ripartire la squadra cittadina. Il termine è le ore 19 del 2 agosto 2011, l’obiettivo l’iscrizione all’Eccellenza Campana.

Dal sito di Sogno Cavese:

Sogno Cavese si è attivata immediatamente e con forza per poter nel più breve tempo possibile raggiungere un unico obiettivo: l’iscrizione al Campionato di Eccellenza campana.

Ieri i rappresentanti dell’Associazione hanno incontrato alcuni imprenditori cavesi per esporre il progetto di rilancio riscontrando ampio consenso e piena adesione. L’idea scaturita dall’incontro è di dar vita ad una società sportiva etica e trasparente che aspira ad essere modello per altre realtà limitrofe e non solo. Questa società prevederà anche la partecipazione dei tifosi, rappresentati da Sogno Cavese che acquisirà parte delle quote sociali.

Al riguardo partirà oggi, Venerdì 22 Luglio, una “campagna di sottoscrizione” tra i tifosi, con una quota da versare che sarà necessaria, in prima battuta, per contribuire all’affiliazione alla FIGC ed all’iscrizione al Campionato di Eccellenza della nascente compagine cittadina, la S.S. CAVA DE’ TIRRENI, che prevede, giustappunto, in seguito alla sottoscrizione, la partecipazione dei tifosi al capitale sociale.

Per gli associati la quota minima da versare è di 100 Euro. L’andamento delle sottoscrizioni sarà costantemente monitorabile sul sito www.sognocavese.it.

È da notare che aderendo a Sogno Cavese il tifoso potrà partecipare alle decisioni dell’assemblea degli associati che definirà la linea sostenuta dai nostri rappresentanti all’interno del Club. Questo per chiarire che tale operazione non è una raccolta fondi fine a se stessa. In buona sostanza, quanti decideranno di partecipare tramite Sogno Cavese al capitale sociale saranno poi chiamati dal 2012 -chiaramente se lo vorranno- a rinnovare il loro supporto con un contributo assolutamente sostenibile e rateizzabile per la gestione ordinaria della squadra di calcio.

Il progetto sarà presentato ai tifosi ed alla stampa questa sera alle ore 20 presso la sede di Sogno Cavese, sita in via P. Atenolfi 33.

Amici tifosi, “malati” di Cavese. Il momento è delicato ma abbiamo il dovere di provarci. A Cava de’ Tirreni saremo sempre legati a quel marchio ed a quel nome, al momento impossibilitati a svolgere l’attività agonistica che storicamente appartiene loro; allo stato attuale, tuttavia, nonostante i tentativi fatti, non è stato possibile per la nuova compagine rappresentativa della Città usufruire dei predetti beni immateriali della SS Cavese 1919. Resta ferma la convinzione di poterli recuperare al più presto.
È giunto quindi il tempo di ripartire, UNITI e con un unico obiettivo, quello di non lasciare la Città di Cava de’ Tirreni senza una squadra di calcio rappresentativa, eventualità mai verificatasi dal 1919 ad oggi.
È per questo che chiediamo alla tifoseria tutta, che insieme all’associazione Sogno Cavese è destinataria dell’investitura del Sindaco, di attivarsi al massimo delle proprie possibilità, e allo stesso tempo all’imprenditoria locale di affiancarsi in maniera forte a questo nuovo, ambizioso progetto.
Facciamo rinascere dalle ceneri il calcio a Cava de’ Tirreni. UNITI SI VINCE!

Posted in Iniziative italiane, Sogno Cavese | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: