the People's Game

  • I support SD

    I support SD
  • Supporters Direct

    Supporters Direct
  • Football Supporters Europe

    Football Supporters Europe
  • Venezia United

    Venezia United
  • Sogno Cavese

    Sogno Cavese
  • sosteniamolancona

  • MyRoma

    MyRoma
  • paperblog

Facciamo chiarezza: di chi sono i club tedeschi (di nessuno!)

Posted by thepeoplesgame su 21 luglio 2011

In un interessantissimo articolo sulla storia e le ultime vicende della regola del 50%+1 in Germania (Parte 1 e Parte 2) Ull Hesse fa chiarezza sullo status dei club tedeschi, non sempre facile da comprendere per noi italiani, o ad esempio anche per gli inglesi, abituati ad una realtà molto diversa.
Scrive:
Vedo articoli secondo i quali i club tedeschi non hanno proprietari privati, perché sono di proprietà dei loro membri o tifosi. La prima parte di questa frase è corretta, la seconda non del tutto. I nostri club non sono di proprietà di nessuno, neanche dei loro iscritti, proprio nello stesso modo in cui nessuno è proprietario della Croce Rossa o del Labour Party o dell’All England Lawn Tennis and Cricket Club.
Un club che ha dei proprietari, chiunque essi siano, può essere venduto o trasferito, diciamo, da Brooklin a Los Angeles. Un club che non ha proprietari può dissolversi, ma non può essere venduto o trasferito.
Tradizionalmente, tutti i nostri club sportivi sono organizzazioni di questo tipo, senza proprietari. Come la Croce Rossa, sono associazioni non profit che esistono per il bene comune (il che, tra parentesi, dà loro considerevoli vantaggi fiscali). Come il Labour Party, chiunque può entrare a farne parte con una modesta quota annuale. E come l’All England Lawn Tennis and Cricket Club.
Sono stati creati perché i loro iscritti potessero godersi le attività sportive, dal calcio al nuoto al ciclismo a qualsiasi cosa catturi la loro fantasia, ed avessero accesso alle strutture necessarie.
Ogni membro maggiorenne ha il diritto di eleggere i rappresentanti del club, come il presidente, e di votare sulle questioni discusse durate l’annuale assemblea generale. Gli iscritti possono aggiungere argomenti all’agenda e, se il loro numero è abbastanza grande, anche convocare una riunione straordinaria.
Questa, ovviamente, è una differenza cruciale rispetto ai vari programmi di membership in Inghilterra, che non hanno assolutamente niente a che fare con la partecipazione ad un vero club come viene intesa in Germiana. Inoltre, spiega perché ci sono club in Germania che non stanno attivamente cercando di guadagnarsi nuovi soci: più ne hai, più è difficile controllarli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: