the People's Game

  • I support SD

    I support SD
  • Supporters Direct

    Supporters Direct
  • Football Supporters Europe

    Football Supporters Europe
  • Venezia United

    Venezia United
  • Sogno Cavese

    Sogno Cavese
  • sosteniamolancona

  • MyRoma

    MyRoma
  • paperblog

I tifosi come guardiani di un calcio più pulito

Posted by thepeoplesgame su 6 giugno 2011

Come a Venezia, anche ad Ancona si riflette sullo scandalo scommesse che impazza in questi giorni e sul ruolo che la partecipazione attiva dei tifosi potrebbe avere in un mondo del calcio finalmente pulito.

La lingua batte sempre dove duole il dente…

E cosi riparte il circo del calcio malato, del calcio inquinato, del calcio a rischio fallimento, e per non farci mancare niente dell ennesimo “scandalo” sulle scommesse con annesse compravendita di partite e cotillion. Se ne sentiva la mancanza? NO. Si poteva evitare ? La risposta è sempre la stessa, NO.

La realtà e ben nota e davanti agli occhi di tutti, il calcio non fa altro che rispecchiare le modalità e gli sviluppi della società che ne è spettatrice pagante e consumatrice distratta, vorticosi giri di danaro, tante chiacchiere, il risultato ad ogni costo, e forse poi alla fine lo sport, perchè non bisogna “mai” dimenticare il “valore” dello sport.

A supporto di questo “sistema perfetto” sempre gli stessi attori a rigirarsi nelle posizioni di vertice e responsabilità da circa 30 anni, profondi conoscitori del calcio, ma sempre all’ oscuro di tutto finchè non scoppia lo scandalo di turno, pronti come il presidente Abete oggi a SKY 24 a dichiarare che altri scandali seguiranno a questo.

Bene almeno adesso lo sappiamo e siamo più tranquilli e soddisfatti.

Seguiamolo un attimo il presidente, per carità assolutamente incolpevole come tutti i suoi predeccessori di qualsiasi responsabilità, riconosciamogli come afferma che la Lega non ha poteri indagatori diretti o di controllo (non è a tutti gli effetti dotata di organi stile polizia giudiziaria) possibile che serva James Bond per accorgersi di certe anomalie?

Ammesso questo come spiega che uno dei primi dotti sacerdoti ad esprimere giusto sdegno e grande dolore, dal pulpito immacolato dei gormiti della montagna, sia li anche grazie ad alcune  “sviste” amministrative?

Se vogliono fare il circo, almeno ci dessero lo zucchero filato, cosi almeno qualche spettatore in più, magari giovane lo rimediamo per il futuro molto in salita del movimento calcistico italiano.

Perchè uno degli aspetti negativi è sicuramente legato al pubblico che rischia di allontanarsi sempre più da campionati preconfezionati e da “eroi” a gettone, e soprattutto rischia di allontanarsi da uno sport che per definizione è sinonimo di pulito, ma cosi non sembra più e allora almeno un dolcetto potrebbe aiutare dove magari la tessera non arriva.

La situazione non è rosea, siamo assolutamente d’accordo con Abete, almeno su questo; l’ansia del risultato del campionato di vertice o il “campione” da sbandierare la domenica, non aiutano, è evidente che se si vuole avere una possibilità di uscire da questo meccanismo da circo che disintegra ogni velleità realmente sportiva, l’unica speranza sta nei tifosi che debbono e possono essere coinvolti nella vita dei loro club, come tutela, salvaguardia, e sviluppo trasparente dei club.

Abbiamo il nostro esempio in diretta, solo un anno fa, alcuni protagonisti dell odierna inchiesta erano in predicato di entrare (con un curriculum di tutto rispetto…) come soci in una delle eventuali cordate che si apprestavano a stringersi direttamente intorno al collo della Ancona che doveva risorgere. Provate a pensare perchè e magari quali sviluppi poteva prendere quell progetto. Si sarebbe stato magari una Lega Pro, ma per quanto e con quali costi?

Siamo davvero sicuri che Ancona sarebbe stata immune, come qualcuno magari ancora sogna sia stata immune nel passato da certe dinamiche?

Qualcuno ricorda (ne cito una) Ancona-Reggina del campionato scorso? Forse qualcuno ha più memoria e ricorda un Ancona-Pescara di diversi anni fa (Stadio Dorico) o magari il feeling particolare instaurato con l’ Empoli nel corso degli anni.

Per carità basta cosi, abbiamo già dato e stiamo costruendo insieme a tutti voi un percorso che ci può garantire anche sotto questo profilo, maggiore sicurezza.

Una società partecipata dai tifosi serve anche a questo, a far si che nei confronti della “nostra” società ci sia più attenzione e soprattutto molto più rispetto da parte di tutti coloro che ne fanno parte a cominciare dai giocatori, per poi arrivare a tutti i livelli.

Ecco un esempio molto pratico, una spiegazione molto facile, di quel valore aggiunto, che la partecipazione dei tifosi può dare alla propria società.

Sosteniamolancona esiste anche per questo, chi partecipa a questo progetto, potrà sempre dire di aver fatto la sua parte per far si che se almeno le cose non cambieranno subito, non ne sia complice.

 da www.sosteniamolancona.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: