the People's Game

  • I support SD

    I support SD
  • Supporters Direct

    Supporters Direct
  • Football Supporters Europe

    Football Supporters Europe
  • Venezia United

    Venezia United
  • Sogno Cavese

    Sogno Cavese
  • sosteniamolancona

  • MyRoma

    MyRoma
  • paperblog

Il calcio svedese a un bivio sulla regola del 50+1

Posted by thepeoplesgame su 18 dicembre 2010

La regola del 50+1, come in Germania, è una delle colonne portanti del calcio svedese: la maggioranza del capitale dei club deve rimanenre in mano alle associazioni sportive, i cui memmbri sono sostanzialmente i tifosi della squadra. Al contrario della Germania, però, in Svezia il calcio sta attraversando una fase negativa, con un calo di circa il 30% delle presenze negli stadi, solo in questa stagione, ed una situazione finanziaria critica, con due società sull’orlo della bancarotta. C’è bisogno di nuove regole sulle governance e la gestione dei club. Questo è riconosciuto da tutti, l’enorme differenza è sulla direzione da dare alla riforma. I tifosi, rappresentati  a livello nazionale della SFSU (unione di tifosi di calcio svedesi) guardano alla Bundesliga (il campionato più profittevole, la cui competitività npn è limitata ma aiutata dalla regola del 50+1), la Lega, che rappresenta le società, alla Premier League (campionato patinato ma pieno di debiti). I tifosi vogliono regole più severe, sul modello delle licenze nazionali tedesche, la Lega vuole trasfomare la massima serie svedese nel primo campionato scandinavo. I tifosi vogliono rafforzare la partecipazione, la Lega il business. La SFSU si prepara quindi ad un 2011 in difesa della regola del 50+1, principale ostacolo alla trasformazione delle squadre svedesi in società con scopo di lucro. Non sono gli aspetti economici, che comunque non mancano (dal livello dei debiti ai dubbi sulla provenienza dei fondi al rischio di finire in mano ad avventurieri alla possibilità  di riciclaggio di denaro), a preoccupare i tifosi.  La presenza di un certo grado di democrazia all’interno dei club è un aspetto importante della società svedese, tra le più civili ed avanzate al mondo, perchè la partecipazione allo sport e alla vita delle squadre è vista come una “scuola di cittadinanza” per i giovani, ed anche per questo al calcio arrivano importanti contributi statali. Rompere fondamentale vincolo rappresentato dalla regola del 50+1 causerebbe l’allontanamento tra i tifosi e le società calcistiche,  il rischio di alienare fasce di sostenitori, di rispondere solo a logiche di business, predendo tutti i benefici garantiti dal diretto coinvolgimento dei tifosi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: